STANNO SDOGANANDO IL RAZZISMO

DI MARIA PIA PIZZOLANTE

“Vai via nero…questa non è casa tua…vattene in Africa”, questo un giovane ragazzo di Trepuzzi, in provincia di Lecce ha urlato contro Alhaji Turai, giovane rifugiato della Sierra Leone, paese africano da cui il ragazzo è scappato per sfuggire alla morte e dove sono rimasti la moglie e i figli.

Alhaji fa il custode di alcuni impianti sportivi in paese, lavora e abita in una piccola abitazione funzionale al lavoro che svolge. Lunedì sera tardi, mentre dormiva nella sua dimora, è stato svegliato da calci e pugni sulla porta e il vociare scomposto di un gruppo di invasati nostrani. Invasati che evidentemente pensano di essere tutelati dal clima di odio sempre più diffuso.

Purtroppo non si sono fermati alle urla ma uno di loro ha iniziato urlando “bastardo di un negro” a scagliare violentemente una sedia contro il povero Alhaji che ad un certo punto è riuscito a fuggire e nascondersi nel boschetto alle spalle dell’abitazione, riportando comunque una prognosi di 20 giorni per le costole incrinate dalle botte.

Sono terrorizzata da quello che stiamo diventando, dico sul serio, se qualcuno al governo non prende parola, condannando l’accaduto, il clima non farà che peggiorare.

Pretendo che il ministro degli Interni e la ministra per il Sud si esprimano immediatamente. Barbara Lezzi e Matteo Salvini questo è razzismo, lo state sdoganando, intervenite.