IMMAGINO CHE LA CAMORRA RINGRAZI

DI GIOVANNI PAGLIA

 

Il sabato toglie la scorta a Sandro Ruotolo, la domenica ironizza in piazza su quella a Saviano.
Gesti e fatti parlano da soli, e immagino che la camorra ringrazi.

Immagino che in zona 5s si siano sentiti furbi: offriamo a Salvini l’immunità e lui ci salva la coscienza con la TAV.
Peccato che un affare da miliardi di euro, sponsorizzato da tutti quelli che contano, valga più di un processo.
Quindi i nodi alla fine arrivano tutti insieme al pettine: finché si tratta di prendere a calci i più deboli, che neppure possono votare, tutto bene; appena arrivano le questioni serie, il Governo dimostra di non esistere, oppure vince la Lega.
Prima vanno a casa, meglio è.

Abbiamo perso le tracce della nazionalizzazione dell’Autostrada dei Fiori, ma in compenso Toninelli ora ci promette di far tornare pubblica l’Autobrennero.
Peccato lo sia già per l’85%.
Il modo migliore per far perdere valore a una battaglia giusta è renderla ridicola.
Il Ministro è uno specialista.