LE CONTRADDIZIONI DELL’EUROPA

DI NELLO BALZANO

In Ungheria il presidente Orban impone nelle scuole testi che devono contenere solo messaggi nazionalisti e antieuropei. L’Ungheria è membro dell’Europa, la stessa concede enormi vantaggi fiscali, è silente sui diritti del lavoro calpestati, con conseguente competizione sleale nei confronti degli altri membri, non reclama niente del fatto che in questo stato non debbano esserci migranti per decisioni governative.
L’Ungheria come tutti gli altri Stati ha il diritto di veto su ogni proposta che miri a rendere economicamente uguali tutti, quindi prende enormi finanziamenti e continua a farsi i fatti suoi.
Certo continuiamo giustamente a preoccuparci di quello che succede in Venezuela, nel frattempo però questi personaggi molto più vicini a noi conquisteranno ancora più potere nelle prossime elezioni europee, perseverando nella loro politica dittatoriale, nessuno nota che Putin su questo non ha niente da dire?