COCHON TV. A #CARTABIANCA UN PO’ COMMEDIA SEXY ALL’ITALIANA, UN PO’ DOPPIOSENSISMO

DI ONOFRIO DISPENZA

COCHON TV – Mi han detto: “Hai visto, ieri sera, #cartabianca? Rivedilo, te lo consiglio…”. Cedo all’invito di andare a riguardare la puntata. Un pò commedia sexy all’italiana, un pò “doppiosensismo” alla maniera del peggior Bonolis. Ammiccamenti, quella battuta che invita ad andare oltre, scivolare nel cochon… Da una parte la conduttrice, in collegamento Corona, quello della montagna, per l’occasione in divisa da forestale. Lui chiama lei “Bianchina”, lei chiama lui “Coroncino”. Battute sulla vecchiaia sperando in battute di risposta che ci facciano cadere in fallo. “La divisa la invecchia…”. “Pensi quando lei mette certe gonne…venga in minigonna…”. Poi si parla di vanità: vanitoso io, vanitosa tu.. Quindi si evocano i coglioni e si scivola velocemente sul tema delle corna. “Coroncino” ne parla, lei non vuole inoltrarsi in racconti personali. Si butta “Coroncino” in politica, nazionale ed internazionale, e si chiude con una scommessa da taverna: chi perde, dovrà bere un litro di birra…Questa sarà un’altra storia, nel frattempo l’informazione annega. Nella birra.