LIBIA, HAFTAR SI PRENDE IL FEZZAN E SERRAJ LO DENUNCIA ALL’ONU

DI ENNIO REMONDINO

L’uomo forte di Bengasi avanza nel Fezzan. Misteriosi attacchi aerei della Francia al confine con il Ciad. L’ambasciatore di Serraj all’Onu la denuncia per ‘crimini di guerra’ e chiede l’intervento del Consiglio di Sicurezza.
Lo Stato Maggiore francese dichiara che dei Mirage hanno colpito nel nord del Ciad una colonna proveniente dalla Libia. Improba bile casualità tra le due azioni militari contemporanee. Il generale Khalifa Haftar alla conquista del terzo pezzo di Libia, il Fezzan, terra dell’interno, da aggiungere alla sua Cirenaica. Il governo di Tripoli di Fayez Serraj, impotente militarmente, lo denuncia all’Onu per “crimini di guerra”, che rispetto a ciò che sta accadendo in tutta la Libia, fa tristemente sorridere. Dopo giorni di avanzata nel Sud della Libia, miliziani del generale ormai pattugliano Sebha, il capoluogo del Fezzan. Ieri notte la denuncia al Consiglio di Sicurezza da parte di Tripoli con l’accusa alla “Libyan National Army” di “atti di terrorismo e crimini di guerra”… CONTINUA SU REMOCONTRO:

Libia, Haftar si prende il Fezzan e Serraj lo denuncia all’Onu