TAPPETI DI GUERRA DALL’AFGHANISTAN, LA STORIA FRA TRAMA E ORDITO

DI FRANCESCA DE CAROLIS

Non solo tappeti volanti. Gatto randagio questa settimana ci porta in Afghanistan e ci invita a leggere pagine di Storia nelle trame dei tappeti. Dalle preziose geometrie della tradizione alle contemporanee trame di guerra.
-Un libro, Guerre a tappeto, e l’impegno di pace di Edoardo Marino e CooperAction
-Il dramma contemporaneo dell’Afghanistan sembra riassunto tutto lì, nelle cornici che prima rappresentavano cipressi e dove ora vengono rappresentati missili. Il simbolo dell’immortalità rimpiazzato da simboli di distruzione e morte.  C’è un grande tappeto, piuttosto vecchio, direi quasi antico, a segnare il cuore della mia casa. Il Gatto ci si rotola estasiato, e a volte si incanta a seguirne trame e disegni, e sicuramente vi legge quello che io ancora non conosco…

“Come la fiaba o la parabola- mi ha detto un giorno citando Cristina Campo- il tappeto non tratta, ostinatamente, che del reale e soltanto in virtù del reale tocca le geometrie dello spirito, le matematiche contemplative”… CONTINUA SU REMOCONTRO:

Tappeti di guerra dall’Afghanistan, la Storia fra trama e ordito