VIRGINIA RAFFAELE: LEI HA VINTO DI SICURO

DI CLAUDIA SABA

Virginia Raffaele.
Nata per stare sul palcoscenico.
Bella, vivace, intelligente.
Ironica, oltre che “comica”.
Padrona delle scene sul palco di Sanremo, tra due grandi come Claudio Baglioni e Claudio Bisio.
Sempre sul pezzo, senza farsi mai sfuggire una battuta.
Qualche incertezza, a volte, mitigata dalla sua ironia.
Virginia nasce a Roma ma le sue origini sono abruzzesi e calabresi.
Negli anni ’50 i suoi nonni fondarono il luna park dell’Eur a Roma, dove Virginia è praticamente cresciuta.
Si diploma nel 1999 all’Accademia Teatrale Europea del Teatro Integrato Internazionale e nel 2001 dà vita al trio comico “Due interi e un ridotto” insieme a Danilo De Santis e Francesca Milania.
Dietro di lei c’è un lungo e faticoso lavoro.
Anni di teatro in diversi spettacoli.
Poi la TV dove lavora in numerosi programmi e fiction tra cui il
Commissario Giusti con Enrico Montesano, Incantesimo, Carabinieri, Il maresciallo Rocca.
Su Rai 2 prende parte a “Quelli che il calcio”, con il ruolo di inviata.
Ancora spettacolo, sempre divisa tra teatro e tv fino alla trasmissione “Amici” di Maria De Filippi.
A settembre del 2010 entra nel cast di “Quelli che il calcio” dove incarna ciò che più le piace fare: l’imitatrice.
Famosa la sua Belen e la criminologa Roberta Bruzzone.
Continua la sua ascesa nel
programma “Striscia la notizia” in coppia con Michelle Hunziker.
Poi di nuovo in Rai 3 con Ballarò, dove cura la “copertina” di due puntate del talk-show in sostituzione di Maurizio Crozza.
Il 13 febbraio 2015 è ospite per la prima volta del Festival di Sanremo, allora condotto da Carlo Conti.
Qui propone l’imitazione di Ornella Vanoni.
Tanto studio e tanta professionalità vengono premiati nel 2016 quando Virginia Raffaele riceve il Premio Arena di Verona durante i Wind Music Awards.
La sua prima volta da co-conduttrice arriva nel 2016.
È il 66º Festival di Sanremo.
Con lei Carlo Conti, Gabriel Garko e Mandalina Ghene.
Di nuovo a Sanremo nel 2017 e poi ancora ospite fissa al serale di “Amici”.
Fino alla conduzione del Festival di Sanremo di quest’anno, con Claudio Baglioni e Claudio Bisio.
Virginia, nascosta dietro mille volti e un talento strepitoso.
L’ultima puntata ha confermato quanto visto nelle precedenti: un artista così versatile da fondersi completamente con i personaggi che interpreta.
Perché lei, i personaggi, non li imita soltanto ma li interpreta sin nei minimi dettagli.
Un artista completa in ogni ruolo.
Nella terza puntata un duetto canoro impeccabile con la Vanoni. Lei e Virginia si sono fuse in una voce sola, con lo stesso timbro, le stesse movenze, la stessa preparazione musicale.
Virginia è stata grande anche nei monologhi in tutte le puntate, nei numeri con Lillo e Greg, nel personaggio inventato della letterata Foschi.
E di nuovo l’imitazione strabiliante di Belen.
Insomma uno spettacolo fuori dal comune che ha rivelato ancora una volta le qualità di una grande artista.
In oltre 10 anni di carriera televisiva Virginia ci ha fatto divertire, ci ha stupito e sorpreso piacevolmente.
A Sanremo ci ha convinte ancora di più quando ha imitato cinque grandi della musica superando se stessa in uno straordinario medley con le sue Malika Ayane, Giusy Ferreri, Patty Pravo, Fiorella Mannoia e Ornella Vanoni.
E ha convinto tutto il pubblico di Sanremo che si è alzato in piedi acclamandola come una vera grande star.