DI MAIO DOPO AVER INCONTRATO CHRISTOPHE CHALEÇON DICE: “GILET GIALLI, NON MOLLATE”

DI FABIO VENNERI

Ç

Luigi Di Maio dopo aver incontrato Christophe Chalençon dice: «Gilet gialli, non mollate!»

Christophe Chalençon intervistato da Piazza Pulita dice: “Abbiamo dei paramilitari pronti a intervenire perché anche loro vogliono far cadere il Governo. Oggi è tutto calmo ma siamo sull’orlo della guerra civile. Quindi si trovino delle soluzioni politiche molto rapidamente, perché dietro ci sono delle persone pronte a intervenire da ovunque. Delle persone che si sono ritirate dall’esercito e che sono contro il potere. Il vicepremier del governo italiano che viene in Francia, a Montargis, e nessuno sapeva niente. Ha preso l’aereo ma non si è fermato a Parigi, il cuore del potere. Perché è venuto qui da noi. Abbiamo passato due ore insieme, ed eravamo d’accordo su tutto! Dopo la riunione abbiamo fatto le foto. Ma quando le abbiamo pubblicate: allarme rosso!”.
Secondo Chalençon, quell’incontro “ha fatto saltare tutti gli equilibri! E penso che quello che ha fatto segnerà la storia della Francia. Ci ha dato un riconoscimento internazionale”.

Ora provate ad immaginare la reazione di Salvini, Conte o Di Maio se un vicepresidente del consiglio di uno Stato Estero venisse in Italia per sostenere apertamente il leader di un movimento che pronuncia le stesse parole di Chalençon contro il Governo Giallo-Verde.
Verhofstadt al confronto è un dilettante