CONTI IN SOSPESO: ANTISEMITISMO E COLONIALISMO

DI ALBERTO NEGRI

Gli storici hanno individuato da tempo le complicità di stati e istituzioni con il nazismo nell’Olocausto, non lo hanno fatto molto spesso gli attuali stati europei. Così come gli storici hanno individuato le responsabilità dell’Europa coloniale nei disastri nordafricani e mediorientali. Non lo hanno fatto però gli stati europei. Non siamo riusciti ancora a tracciare una storia europea comune e condivisa. Ecco perché i conti con la storia sono rimasti in sospeso e tornano a pesare sul presente.