LA DESTRA RITROVA UNA COALIZIONE

DI GIOVANNI PAGLIA

Mi sembra che la Sardegna confermi l’Abruzzo: gli elettori di destra si sono ritrovati in un progetto, un leader e una coalizione.

Di conseguenza vincono.
Il problema, per tutti quelli che di destra non sono, é che quel progetto e quel leader sono il peggio che si possa immaginare.
I 5s non hanno saputo fare argine e ne pagano le conseguenze: la loro funzione è semplicemente incomprensibile a chiunque non appartenga alla tribù.
Il PD è ridotto al ruolo di comparsa, e questo mi sembra un bene per tutti, visti i danni fatti da protagonista.
E la sinistra?
A ben guardare c’è, ed è pure forte, se si considerino i mille rivoli di cui è fatta.
Rimane quindi la domanda che feci alcuni mesi fa: riusciremo a trasformarla in un fiume?
Mi sembra chiaro quanto sia difficile, ma continuiamo a provarci, perché non possiamo lasciare campo libero alla peggiore destra di sempre.
Solo una sinistra unita e forte può infatti essere il perno di un progetto di alternativa.