LA LEGA METTE A RISCHIO IL GOVERNO. ANCHE PER FITCH , AUTONOMIA DIFFERENZIATA SPACCA L’ITALIA

DI STEFANO SYLOS LABINI

Aldilà del fumo negli occhi è sempre la Lega Nord che mette a rischio il governo. Fitch conferma che l’autonomia differenziata porterà ingenti risorse nelle casse delle Regioni, a scapito del Centrosud: «In media quasi il 50% in più» rispetto al bilancio attuale. Solo per il Veneto tra i 6 e i 6,5 miliardi di maggiori entrate. E analizzando la spesa per l’istruzione, l’agenzia di rating certifica che a Veneto, Lombardia, ed Emilia Romagna in questo settore «avranno diritto», dopo 5 anni dall’entrata in vigore della riforma, «a una maggiore quota delle entrate fiscali nazionali in virtù anche della loro maggiore performance economica, superiore alla media». Una conferma di come l’autonomia sia stata giustamente ribattezzata “Spacca Italia”.

La manovra qualcosa di buono ce l’ha ma quando ti impongono un deficit del 2% che implica un avanzo primario non più basso dell’1,5% del Pil e cioè 30 miliardi di euro in meno nell’economia reale a cui si aggiunge una contrazione del credito bancario di 50 miliardi di euro nel 2018, come sarà mai possibile mettere in moto un nuovo ciclo di crescita ? Per motivi diversi il governo, i sindacati e le imprese ignorano questa situazione mentre cresce il terrorismo della Commissione europea sulla sostenibilità del debito e Cottarelli è convinto che l’Italia debba conseguire un avanzo primario del 3,5/4% annuo, un valore che distruggerebbe la nostra economia.