SULL’AFGHANISTAN L’OCCHIO DELLA CINA ED E’ GIÀ IL DOPO STATI UNITI

DI ENNIO REMONDINO

Il Washington Post segnala la presenza di un avamposto militare cinese in Tajikistan, sul confine afghano in modo da controllare agilmente il corridoio del Wakhan, il lembo di territorio afghano racchiuso tra Tajikistan, Pakistan e Cina.
-La Cina confinante con l’Afghanistan, ma non soltanto. Già adesso primo investitore nel Paese già rivolto al dopo Stati Uniti. Posizione decisamente strategica, e fonte del quotidiano della capitale statunitense ovviamente una delle sedici strutture di intelligence Usa, che tutto controllano ma che molto spifferano… CONTINUA SU REMOCONTRO:

Sull’Afghanistan l’occhio della Cina ed è già il dopo Stati Uniti