RISCALDAMENTO GLOBALE E DESTRA UE: ‘C’E’-NON C’E’- E’ COMUNISTA’

DI ENNIO REMONDINO

Marina Forti su Internazionale, e il lavoro con un gruppo di giornali europei, ‘Europe’s far right research network’, in vista delle elezioni europee 2019.
-Oltre a Internazionale, Falter (Austria), Gazeta Wyborcza (Polonia), Hvg (Ungheria), Libeŕation (Francia) e Die Tageszeitung (Germania). A Parigi nel 2015, obiettivo dell’Unione europa, diminuire del 40 per cento le sue emissioni entro il 2030. Accelerare la transizione alle energie rinnovabili per tagliare i consumi di combustibili fossili come petrolio, gas e peggio di tutto, carbone. Indirizzi politici generali con decisioni che dipendono in parte dai singoli paesi, e molto dall’Unione europea nel suo insieme. E anche dal Parlamento europeo, per cui voteremo a maggio… CONTINUA SU REMOCONTRO:

Riscaldamento globale e destra Ue: «c’è», «non c’è», «è comunista»