SUL CASO DI ALESSIO VINCI, ALCUNI DATI

DI GUIDO OLIMPIO

Francia/ Si è tolto la vita a Parigi, uno degli ultimi messaggi è scritto in francese, ha raggiunto la città solo per trascorrere una notte e poi il gesto. Perché questa scelta? Diceva che adorava Parigi, la sua città preferita. E’ questa la spiegazione?
Codice/ Nessuno ha ancora decifrato sigla scritta su un foglio. Mille teorie. Che senso ha lasciare un messaggio di quel tipo? E’ possibile che qualcuno sappia di cosa si tratti.
Denaro/ Fin dall’inizio della vicenda si erano diffuse voci su una sua presunta vincita. Prima si è detto 70 mila euro, poi sarebbe stato lui stesso a raccontare agli avventori di un bar che frequentava di aver vinto 300 mila euro. E questo alla vigilia del suicidio. Esiste davvero? E’ una “copertura”? Possibile che confidi una cosa simile a persone poco conosciute mentre a casa nessuno sapeva nulla? Fantasie? Famiglia ha sempre negato esistenza di denaro.
Giacca/ Alla vigilia del suicidio si è comprato una giacca da 700 euro. Uno che vuole farla finita si fa questo regalo?
Incontro/ Ad un avventore a del bar di Torino che frequentava avrebbe detto: parto, domani devo vedere una persona. Esiste davvero?