TAV. STIAMO DIVENTANDO LA VERGOGNA D’EUROPA

DI MASSIMO NAVA

Il comunicato del governo francese non lascia dubbi sullo stato della Tav. Stiamo bruciando risorse, lavoro, finanziamenti europei, trattati internazionali, futuro ecologico e sostenibile. Soprattutto stiamo diventando la vergogna d’Europa.
Il Governo francese è venuto a conoscenza delle dichiarazioni del governo italiano riguardanti il progetto di collegamento ferroviario Torino-Lione.

La Francia è, a sua volta, convinta della rilevanza di questo importante progetto per gli scambi tra i nostri due Paesi e per l’Europa.

Portato avanti da molti decenni dalla Francia e dall’Italia, il progetto Torino-Lione è oggetto di un trattato bilaterale ratificato nel 2017 e beneficia di un finanziamento europeo pari al 40 % per la realizzazione del tunnel transfrontaliero. La Francia riafferma il suo attaccamento al rispetto degli impegni presi e dei termini previsti per la realizzazione.

La realizzazione del tunnel transfrontaliero Torino-Lione e dei suoi accessi francesi sono stati iscritti nella programmazione degli investimenti che figurano nel disegno di legge d’orientamento sulle mobilità, attualmente esaminato al Senato. La ministra incaricata del Trasporti ha, peraltro, intrapreso un lavoro approfondito con le collettività locali per la realizzazione degli accessi francesi.

La Francia ha sempre rispettato il desiderio del governo italiano di condurre una riflessione su questo progetto ed è naturalmente aperta ad una discussione tra partner.

Durante questa fase di discussione, la Francia è favorevole al lancio, in occasione del prossimo consiglio di amministrazione di TELT, dei bandi d’appalto necessari al proseguimento del cantiere. Questo permetterà di rispettare i tempi di riflessione desiderati dall’Italia pur preservando i finanziamenti europei./