AUTOINFORMAZIONE

DI MASSIMO NAVA

Dalla Brexit alle chiusure sovraniste dei Paesi dell’Est, dalla frattura nord-sud ai movimenti populisti sono molte le spinte centrifughe che minacciano l’Europa. Circa cinque secoli fa, le tavole di Lutero furono la scintilla dello scisma che sfociò nella guerra dei Trent’anni. Il Novecento fu il secolo delle guerre e di un trentennio di tragedie, scontri ideologici e propaganda. Oggi le fratture continentali sono meno cruente, ma possono essere ancora una volta devastanti. C’è una parola, un concetto, che potrebbe spiegare il momento negativo e sintetizzare il solco che separa l’Europa intesa come sviluppo, protezioni sociali, libertà e democrazia e l’Europa come viene percepita da masse sempre più grandi di cittadini, ossia l’Europa dei tecnocrati, della burocrazia, delle banche, delle multinazionali, delle élite. La parola è «autoinformazione» ed è il rovescio perverso della diffusione globale di notizie, cui tutti hanno accesso senza controllo della loro veridicità. L’autoinformazione procede per vie orizzontali, si autoalimenta con tutto ciò che ognuno di noi pensa e ritiene giusto o sbagliato, se ne infischia di filtri, censure e fonti attendibili, dai giornali alle televisioni. È più facile che una notizia falsa, ma credibile e in sintonia con quanto molti pensano e vogliono sentirsi dire, sia rilanciata e riceva molti più like di una notizia vera. La propaganda populista ha avuto buon gioco nell’alimentare il fenomeno e passare all’incasso, ma è la diffusione orizzontale di notizie intossicate, per nulla o quasi bilanciate dalla memoria storica e da un’informazione affidabile sulla posta realmente in gioco, a rendere l’Europa sempre meno attraente. Lutero ebbe buone ragioni per mettere in discussione l’autorità della Chiesa e forse non calcolò le guerre di religione che ne sarebbero seguite. Nel XXI secolo, se solo analizzassimo le sfide globali del presente e il passato di tragedie, avremmo molti buoni motivi per stare insieme. Ma chi lo racconta in rete? E quanti ci credono?

https://www.corriere.it/digital-edition/CORRIEREFC_NAZIONALE_WEB/2019/03/09/15/p-span-classchangecolor-stylecolor-006666auto-informazionespan-p_U31001895614273wGG.shtml?fbclid=IwAR2BABb2OIp93yBEgegfwBg006j4eOVVGlyNVNatr07yZhX8z3r4q9LL_hQ