ALCUNE CONSIDERAZIONI SU GIULIA SARTI

DI FRANCESCO CAMPANELLA

#GiuliaSarti
alcune considerazioni:
– sulla storia dei rimborsi fasulli Giulia Sarti è indifendibile;
– ognuno nella sua vita privata fa ciò che vuole;
– è inaccettabile che qualcuno riprenda qualcun altro a sua insaputa durante un appuntamento erotico;
– è inaccettabile questa cagnara a spese di una persona per delle foto che la riprendono (nuda? – non le ho viste), anche per il moralismo a senso unico che pervade la nostra società;
– le riprese video di cui si parla non sarebbero state realizzate da parte dei (o del) partner, ma dalla stessa Giulia Sarti, per predisporre uno strumento di pressione da usare alla bisogna;

Se quanto ho scritto sopra corrisponde al vero, non mi pare si possa parlare di un caso di #revengeporn, come dichiarato da alcuni, ma da una gran bagarre generatasi in circostanze piuttosto squallide, causate dal comportamento scorretto (produzione di riprese nascoste) della stessa parlamentare.

Infine è difficile non notare che questa gran bagarre sta creando un contesto (per assurdo) vantaggioso per la sarti, trasformandola in vittima. Sarà più difficile espellerla dal #M5S mentre è in mezzo ad una tempesta mediatica.

Mediatica proprio come il Movimento #5stelle.