LA SANITÀ PUBBLICA FUNZIONA

DI RUGGERO PO

Dopo avere testato di persona, e con soddisfazione, l’efficienza del Servizio Sanitario Nazionale al Policlinico Sant’Andrea – tra pronto soccorso e terapia specialistica di una decina di giorni – il vostro inviato si è introdotto questa mattina nei “gironi infernali” dell’ Umberto Primo per un prelievo di sangue. In cinquanta minuti si è preso il numeretto, andati allo sportello prenotazioni con l’impegnativa rossa, pagato il ticket, andati al prelievo, usciti. Tutto ciò in quella che secondo molti di voi è sanità da terzo mondo. Vi lamentate del brodo grasso, amici miei.