PERCHÈ TANTO ACCANIMENTO CONTRO GRETA?

DI LAURA TANGHERLINI

Davvero non capisco il tanto odio che leggo in vari commenti. Greta è ricca e i suoi genitori famosi? Si. Ha più appeal e viene ascoltata anche perché è solo una ragazzina e pure con la sindrome di asperger? Non lo escludo Qualche organizzazione ambientalista o politica o altro cavalcherà l’onda Greta o tenterà di manipolarla? Probabile. Fare sciopero e non andare a scuola di per sé non è la cosa giusta? Siamo d’accordo. Ma perché vi accanite tanto contro questa sedicenne che ha comunque parlato e preso a cuore il problema del cambiamento climatico molto più della stragrande maggioranza degli adulti? Quel che conta è il messaggio che vuole lanciare e che tutti, io per prima che ho sempre votato solo seguendo ideali ambientalisti, dovremmo seguire, predicare e mettere in pratica. E finché non lo facciamo almeno la decenza di non insultare e non criticare chi almeno ci prova! E poi di tanti Nobel per la pace a politici che per la pace non han fatto nulla anzi, il suo sarebbe più meritato. E poi non ha un programma preciso e risolutivo da proporre al riguardo? Bene neppure i politici spesso. E già dirci di ascoltare ma seriamente gli scienziati e i loro allarmi, come chiede di fare a popoli e decisori, e agire di conseguenza e subito, ognuno nel suo campo, se lo facessimo sarebbe già un bel passo avanti. Intanto almeno fa parlare di un tema che dovrebbe essere il primo punto Dell, agenda politica di qualsiasi partito del mondo. E invece..