SALVIAMO IL NOSTRO PIANETA

DI ENRICO ROSSI

Oggi, sulla scia dell’appello di Greta Thunberg, lo sciopero mondiale dei ragazzi contro i cambiamenti climatici e per salvare il pianeta dalla catastrofe.
La politica più che aderire deve fare. Vada oltre la retorica e le strumentalizzazioni, che sentiamo venire sia da parte di uomini di governo che da parte di gruppi o comitati vari, e si impegni a dare risposte concrete:
arrivare a zero emissioni nette a effetto sera entro il 2050 per contenere l’aumento della temperatura globale.
Tecnica e scienza ci dicono che è possibile; i ragazzi lo rivendicano. Manca la volontà politica dominata dalle logiche dei profitti immediati e dall’anarchia del mercato.
L’Europa, ancora una volta può essere elemento propulsivo e di controllo per un nuovo modello di sviluppo.
Il piano dell’energia e del clima presentato dal governo è del tutto insufficiente.
Noi, Regione Toscana, presenteremo il nostro piano per il 2050 basato sull’obiettivo di zero emissioni nette.
È necessario cambiare strategia e visione del futuro: la terra ci è data in prestito dai nostri figli.L