IL SACRIFICIO DI LORENZO CONTRO L’ISIS PER TUTTI NOI

DI GERARDO D’AMICO

Ci fa strano e ci lascia sospettosi, che qualcuno parta dal suo salotto, lasci quelle che immaginiamo essere le sue comodità o comunque la sua vita italiana per andare lontano, a fare la guerra.È già accaduto, anni fa, che giovani italiani partissero per la Spagna, per combattere contro il dittatore fascista Franco, o per la Grecia, per combattere contro la giunta fascista dei Colonnelli.

Erano giovani, hanno perso la vita per un ideale: la democrazia, la lotta alla sopraffazione e all’ingiustizia, anche quando non riguarda il proprio pianerottolo. Altri tempi, altra gente.

È solo una scintilla che continua a sfavillare, in questa lunga notte.
Se il mondo potrà dirsi scampato ad un altra mostruosità chiamata Stato Islamico lo dobbiamo al sacrificio di tanti curdi, e di ragazzi come Lorenzo che hanno lasciato tutto, per morire col sorriso sulle labbra.

Risultati immagini per IL SACRIFICIO DI LORENZO CONTRO L'ISIS PER TUTTI NOI