PROPRIO COME IN NOTORIUS

DI SERGIO DI CORI

Chissà per quanti giorni e quante settimane, Imam Fadil, lo ha aspettato sapendo che lui sarebbe comunque arrivato a salvarla.
E invece, Cary Grant non si è fatto mai vedere e lei è morta.

A differenza di Hollywood, nel mondo reale va sempre male.
Come sosteneva Oscar Wilde “la vita copia sempre dall’Arte”.
La storia della giovane e sfortunata marocchina sembra identica alla più celebre spy story della storia del cinema, “Notorius”, uscito nel 1948. Anche lì la protagonista era una modella in cerca di fortuna, coinvolta in un nido di vipere e agenti segreti, e una volta scoperta finisce a letto avvelenata con il cadmio.
Ma la splendida Ingrid Bergman viene salvata all’ultimo momento dallo splendido Cary Grant.
Il reale non è il virtuale.
E noi, in Italia, non vogliamo mai farci mancare proprio niente.