ALBANIA, DA UN EX ROMANISTA AD UN EX LAZIALE: VIA PANUCCI, IDEA REJA

DI VANNI ZAGNOLI

Da un ex romanista, fra i ct più giovani al mondo, a 46 anni, all’allenatore che per due volte ha allenato la Lazio e sarà fra i più vecchi della storia, a 73 anni. L’Albania sarà guidata da Edy Reja, il goriziano in panchina dal ’79-’80, da Molinella, nel Bolognese. «Probabile», fanno sapere del suo entourage.

Panucci era in carica da quasi due anni, dalle dimissioni di Gianni De Biasi. Nell’estate 2017 il presidente federale Armand Duka aveva scelto Pippo Inzaghi, ma l’ex bomber azzurro preferì restare al Venezia, con cui arrivò in serie B e volle restare, proprio per giocarsela da protagonista (raggiunse i playoff) e allora andò sull’ex difensore, alla Roma dal 2001 al 2009, il periodo più lungo della carriera passato nella stessa squadra. Da tecnico, Panucci debuttò come assistente di Capello, nella Russia, poi al Livorno, presieduto dal suo mentore Aldo Spinelli, il presidente del Genoa con cui arrivò in Europa a 20 anni. Alla Ternana venne esonerato assieme al ds Larini nel 2016, prima dell’avvio di campionato di B. Con l’Albania ha vinto solo 4 partite su 15 e già un anno fa era in discussione. Neanche il suo proverbiale pugno duro ha pagato: con la Turchia non ha impiegato il portiere della Lazio Strakosha perchè aveva perso l’aereo da Fiumicino e dunque arrivò in ritardo alla convocazione, sul campo è arrivato uno 0-2.

Reja ha allenato all’estero solo in Croazia, l’Hajduk Spalato, nel 2009-2010, è di origine slovena e fu proprio vicino alla panchina della Slovenia, una decina d’anni fa. Subentrò alla Lazio nel febbraio 2010, restò per tre stagioni e venne richiamato al posto Petkovic, nel gennaio del 2014, per chiudere quell’annata. L’ultima esperienza sembrava all’Atalanta, dal marzo 2015 al 2016. Compirà 74 anni in ottobre, ha voglia di portare l’Albania agli Europei, come fece Gianni De Biasi. Trapattoni resse all’Irlanda sino a quell’età, Cesare Maldini a 70 anni passò il primo turno del mondiale 2002, con il Paraguay. Adesso Reja può battere i loro primati di longevità internazionale. Ieri era in tribuna allo stadio Loro-Boriçi di Scutari, manca poco all’accordo e di certo sarà seguito con simpatia dai tifosi biancocelesti.