YEMEN, RAID AEREO SU UN OSPEDALE DI SAVE THE CHILDREN. MORTI 4 BAMBINI

DI MARINA POMANTE

 

Colpito da un attacco aereo un ospedale in Yemen sovvenzionato da Save the Children. Il bilancio delle vittime è di 7 morti, tra cui 4 bambini. Lo denuncia la stessa Ong in un comunicato. Inoltre nell”attacco sono state ferite otto persone e due sono disperse. Secondo quanto rriportato dall’organizzazione umanitaria, alle 9.30 di stamattina ora locale (le 7.30 ora italiana), un missile ha colpito una stazione di benzina proprio si fronte all’entrata dell’ospedale Ritaf, a 100 chilometri dalla città di Saada, nel nord ovest del Paese. L’ospedale era attivo solo da una mezz’ora, molti pazienti erano in attesa dell’arrivo del personale per i vari controlli in una mattinata che già si prospettava molto intensa. Dalle notizie che via via arrivano sembra che il missile sia caduto a meno di 50 metri dall’edificio principale della struttura ospedaliera. Tra le vittime anche un operatore sanitario, che ha perso la vita insieme ai suoi due figli. In questo raid aereo hanno perso la vita anche altri due bambini e un addetto alla sicurezza. Le notizie sono ancora frammentarie e non si può escludere che il bilancio delle vittime possa salire.