SIRIA, MERCENARI AMERICANI AL POSTO DEI SOLDATI REGOLARI?

DI PIERO ORTECA

Tornano di moda i “contractors” della Blackwater. Ma anche Putin ha abbondantemente utilizzato in passato gli specialisti (a pagamento) fornitigli dal Wagner Group.  Sfruttati da tutte le parti in lotta nel Medio Oriente. Illusi e poi turlupinati dalle grandi e “medie potenze”, imboniti con la promessa di una quasi inverosimile indipendenza, alla quale avrebbero un diritto sacrosanto, continuano a sparare e a morire. Sognando una patria. Durante gli ultimi fuochi della loro battaglia per Baghuz, contro i resti fumanti dell’Isis, è stato ucciso Lorenzo Orsetti. Volontario italiano. La sua tragica fine ha fatto subito pensare al ruolo dei “foreign fighters” in Siria … CONTINUA SU REMOCONTRO:

Siria, mercenari americani al posto dei soldati ‘regolari’?