AI DOMICILIARI I COLPEVOLI DI AGGRESSIONE AI GIORNALISTI DE L’ESPRESSO

DI LUCA SOLDI

 

 

I neofascisti che hanno aggredito i giornalisti dell’Espresso, lo scorso 7 gennaio al Verano, sono dunque imputati di lesioni e rapina aggravata nei confronti di un giornalista ed un fotografo colpevoli di aver fatto il loro mestiere nel corso di un raduno.
Dopo due mesi di indagini della Digos di Roma coordinata dal pm Eugenio Albamonte, è arrivata la misura cautelare disposta dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Roma. Vanno così ai domiciliari Giuliano Castellino e Vincenzo Nardulli. Il primo è il leader romano del gruppo neofascista Forza Nuova, il secondo è lo storico esponente di Avanguardia Nazionale.