DRAMMA LICENZIAMENTI ALLA WIND

DI STEFANO FASSINA

Su Wind Tre, siamo di fronte, di fatto, a un licenziamento con la richiesta da parte dell’azienda di trasferimento a Milano di circa 150 lavoratrici e lavoratori operativi a Roma. Le ragioni sono evidenti, in particolare per le donne e uomini con figli minori. Il dramma investe direttamente lavoratori, lavoratrici e le loro famiglie, ma è anche l’ennesimo messaggio di perdita di competitività della nostra città. Roma continua a perdere funzioni qualificate, in questo caso attività di finance, senza una adeguata risposta dell’amministrazione capitolina. Oltre a affrontare la questione generale, la Sindaca Raggi chieda di partecipare al ‘Tavolo’ con Wind-Tre e organizzazioni sindacali al Mise.