PAOLO BONOLIS, STRISCIA E L’ORARIO DI INIZIO DI “CIAO DARWIN”

DI CINZIA MARONGIU

Stasera va in onda la quarta puntata di “Ciao Darwin”. Sì, ma a che ora? La domanda non è banale e la risposta per niente scontata. Quella di Paolo Bonolis è densa di ironia corrosiva: “Ci mettiamo proni in attesa di ricevere la linea”. A passarla come sempre su Canale 5 è “Striscia la notizia” che però “fa un po’ come gli torna più comodo”.

Quella della variabilità e della certezza dell’orario di inizio della prima serata su Canale5 non è una questione nuova. A volte il tg satirico di Antonio Ricci finisce alle 21,20, a volte alle 21,40. Altre volte ancora qualche minuto dopo. Il che per chi raccoglie il testimone significa iniziare ben dopo i diretti competitor delle altre reti.

Bonolis che con il suo “Ciao Darwin” sta continuando a vincere la sfida degli ascolti però la prende con ironia e pure con una buona dose di filosofia. Così, se una settimana fa, in una storia di Instagram invitava i suoi follower ad avere “pazienza”, ora sottolinea di avere “grande rispetto” per “Striscia la notizia” e di essere ben conscio che “se mai questa questione sarà risolta, a farlo dovrà essere l’azienda”.

In particolare ecco cosa ha dichiarato il conduttore tv a Tiscali.it: “L’orario di inizio di un programma e la certezza di quell’orario è importante soprattutto per il pubblico. Ma c’è una trasmissione prima di noi che ha lunghezza variabile e quindi buona parte dei programmi di prima serata si adegua alla variabilità di questa trasmissione. Talvolta finisce prima, talvolta finisce molto dopo. Fa un po’ come gli torna più comodo. Noi abbiamo grande rispetto per questa trasmissione e ci mettiamo proni in attesa di ricevere la linea e di poter andare in onda. Ovviamente i risultati hanno delle variazioni: cominciando prima hai più pubblico a disposizione, vai direttamente su quelli che dovrebbero essere i tuoi competitor sulle altre reti… Però insomma è una cosa che se mai sarà risolta, sarà risolta da un’azienda. Non la posso risolvere io”.

Ma Bonolis in questa videointervista non si limita a difendere la sua “creatura” dalle consuete accuse di essere trash, volgare e cinica. Stavolta racconta anche di sé, di ciò rispetto a cui si sente in netta contrapposizione e di quello che farà alla fine di questa stagione tv. Lasciando intendere che il suo futuro televisivo sia ancora tutto da decidere: basculante” come dice lui. E poi spiega una volta per tutte perché “Il senso della vita” viene annunciato periodicamente ma poi non va mai in onda.

https://spettacoli.tiscali.it/televisione/articoli/Paolo-Bonolis-Striscia-e-orario-di-inizio-di-Ciao-Darwin/?fbclid=IwAR16oSTzaXvuUUqV9-3sNOOenCc9PKDOh-Zd_54eYYwbJKAIf8SrG8EbyYQ