ABBIAMO ANCORA UN MINISTRO DELL’ INTERNO?

LETTERE AL DIRETTORE

Gentile direttore,

Tre sparatorie in tre giorni, da nord a sud d’Italia. E il nostro Ministro dell’Interno non fa altro che commentare sui social, invece di trovare adeguate contromisure. io lo trovo scandaloso. E lei?

Mario Carugati, Brescia

Gentile Carugati,

mi trova perfettamente d’accordo. Che esista un problema sicurezza in Italia e ormai evidente ed è altrettanto evidente l’inadeguatezza dell’attuale Ministro dell’Interno. Ha insomma perfettamente ragione: invece di agire, Salvini perde tempo con i social. Senza capire che lui  non è un avventore di un bar della Bassa Padana che commenta davanti ad un grappino  ma un uomo delle istituzioni che dovrebbe trovare prontamente soluzioni ad un problema che sta appunto diventando gigantesco.

In campagna elettorale permanente, il capo della Lega Nord si è concentrato sui migranti, sui Rom, su chi non la pensa come lui, insultando e lanciando baci falsi a tutti, mentre il vero problema gli sfuggiva di mano. Quello appunto della sicurezza. Purtroppo per lui, i killer di Napoli  e Foggia e forse anche di Milano, potrebbero essere italianissimi. Per cui il ministro non può prendersela nemmeno con la mafia nigeriana o con extra comunitari che ciondolano per le nostre città. Questo anche grazie anche al suo decreto sicurezza che rende gli italiani tutti più insicuri. E vedrà caro Carugati quando andrà a regime La legittima difesa, che disastro ci attende.  Saremo in pieno far west americano, garantito. Che disastro, è vero. Stiamo somigliano sempre più ad una repubblica sudamericana e non a quella che un tempo era la quinta potenza mondiale.

Se smettesse di ciacolare sui social,   Salvini dovrebbe approntare da subito  tutta una serie di iniziative per rendere le strade più sicure dichiarando una guerra senza quartiere alle centrali dello spaccio che portano direttamente alla criminalità organizzata. Ma è chiaro che lottare  per davvero contro mafia, camorra e ndrangheta ha le sue controindicazioni sotto diversi punti di vista.

A conti fatti, comunque, un Ministro dell’Interno così inadeguato, negli ultimi 30 anni non si era mai visto. Se fossimo in in paese serio  la sua  richiesta di dimissioni dovrebbe essere  immediata  e scontata. Invece continuiamo ad assistere senza fiatare ai suoi selfie propagandistici. Fino a quando?