CICLISMO, GILBERT TRIONFA ALLA PARIGI-ROUBAIX 2019

DI CHIARA FARIGU

La Parigi-Roubaix, la classica del Nord-Europa, la regina delle corse di un giorno, giunta quest’anno alla 117^ edizione, è stata vinta in volata dal campione belga Philippe Gilbert. Dopo di lui il sorprendente Nils Politt e, al 3° posto Yves Lampaert.
Il super favorito, Peter Sagan ha disputato una gara dispendiosa, sempre pronto ad annullare i tentativi di fuga dei compagni del sestetto di testa di cui faceva parte, non riuscendo però ad resistere all’attacco del giovane Poliott, oggi in grandissima forma. Sagan, esausto, è giunto staccatissimo dai due classificandosi al 5° posto.

Una pedalata lunga 257 Km con ben 54, 5 di massacrante ciottolato, il pavè, la Parigi-Roubaix, detta, non a caso, anche l’inferno del Nord è la classicissima per eccellenza, la gara per ciclisti di razza e senza paura. Per Gilbert, 36 anni, campione del mondo nel 2012, è la realizzazione di un sogno: vincere la 5^ ‘monumento’ della carriera. Con la vittoria di oggi, il suo palmares si arricchisce del 75° successo.

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in bici, bicicletta, spazio all'aperto e natura