I CAVALLI DI BATTAGLIA DI RIVIECCIO

DI GABRIELE BOJANO

In un mondo che si fa ogni giorno sempre più opaco fa piacere e ti riconcilia con la vita incontrare una persona brillante. Gino Rivieccio lo è sia da attore che da uomo e lo dimostra nel suo ultimo spettacolo CAVALLI DI RITORNO 2.0 Veniamo allo spettacolo che dovrebbe chiamarsi in effetti CAVALLI DI BATTAGLIA in quanto, attraverso l’espediente originale del furto d’identità (che ha ispirato forse involontariamente il plot dell’ultimo film di Brizzi) mette in scena il meglio del repertorio di Rivieccio attore completo che monologa, canta e imita con contagiosa verve. Un concentrato di simpatia e raffinatezza che onora i grandi entertainer, da Walter Chiari a Johnny Dorelli. E allora, incalzato da un simpatico quanto pasticcione hacker, suo fan, nei contributi video di Giovanni Esposito, lo troviamo a commentare fatti di costume, della vita di tutti i giorni, ma anche di politica e attualità in un discorso diretto, caustico ma non cattivo, mai interrotto con il pubblico fatto di battute intelligenti, mirate. Rivieccio è di parola, mai di parolaccia, e non tradisce il suo pubblico. Tenero e affettuoso è l’omaggio alla Rai di una volta in bianco e nero (lui che è stato un tempo personaggio Fininvest) così come è superlativa l’imitazione di Maria De Filippi alle prese con una puntata speciale di “C’è posta per te” tra i personaggi delle favole, forse la migliore caratterizzazione sia fisica che vocale e gestuale tra tutte quelle viste finora della signora Costanzo, e calzante quella del premier Conte. La banalità rifugge dal testo: così quando meno te l’aspetti ecco che provi una forte emozione nel rivedere tutte ma proprio tutte le interpreti di Filomena Marturano accomunate in un unico omaggio filmato. Rivieccio è fatto così: alterna sempre il ricordo sentimentale del passato alle incongruenze del presente e ai paradossi del futuro. Un bravo senza se e senza ma ai compagni d’avventura: Rosario Minervini e Paola Bocchetti, eclettici anche loro e funzionali allo scoppiettante gioco delle parti. Cavalli di ritorno 2.0 sarà di nuovo a Napoli al teatro Augusteo dal 26 aprile. Ne vale la pena