HAFTAR DA AL-SISI, 20MILA SFOLLATI, RICATTO PROFUGHI E LITIGI ITALIANI

DI ENNIO REMONDINO

A Tripoli il generale ammassa i tank. Liberati in Tunisia 13 francesi armati, per il Qatar erano ‘consiglieri militari’ diretti in Cirenaica. Il bilancio delle vittime arriva a 147, di cui 13 feriti. Almeno 3.650 le famiglie senza casa. ‘800 mila profughi’, la minaccia ricatto di Al-Sarraj. La ‘Non politica’ italiana. Porti chiusi, chi decide? Qatar e il rischio Emiro sbagliato. Il governo di accordo nazionale di Fayez Serraj, creato da una magia Onu al vertice di Skhirat in Marocco quattro anni fa, denuncia i bombardamenti di Haftar su zone residenziali come «crimine di guerra» e minaccia l’Italia con lo spettro di 800 mila profughi pronti a una ipotetica invasione via mare, per ottenere  improbabili aiuti subito… CONTINUA SU REMOCONTRO:

Haftar da al-Sisi, 20mila sfollati, ricatto profughi e litigi italiani