BENVENUTO AL NUOVO VESCOVO DI LUCCA

DI LUCA SOLDI

 

Benvenuto Paolo Giulietti al nuovo vescovo di Lucca, o meglio arcivescovo di Lucca, visto che la bellissima città toscana è sede arcivescovile.

Benvenuto al grande camminatore, al “prete dei giovani”, ad una delle figure più attente nella Chiesa ai temi dell’ambiente così cari a Papa Francesco
Fa davvero un certo effetto vederlo con quei paramenti nella nuova Casa
La cerimonia di insediamento, di investitura al gravoso impegno, è avvenuta domenica pomeriggio all’interno della cattedrale di San Martino, nel cuore del centro storico, alla presenza di diverse migliaia di fedeli giunti da ogni parte della provincia.
Sancito dunque ufficialmente il passaggio di testimone – dopo la nomina di Papa Francesco dello scorso 19 gennaio – con Italo Castellani, a cui è stato assegnato il titolo di vescovo emerito. Erano passate da poco le 18 quando Giulietti ha attraversato piazza San Martino di fronte al duomo fra due ali di folla ed ha affrontato i pochi scalini di accesso al duomo, al termine dei quali c’era Castellani: fra i due il saluto è stato affettuoso, con un lungo abbraccio salutato dall’applauso dei fedeli. Poi il bacio al portone di ingresso della cattedrale e l’ingresso, anche qua con il nuovo vescovo e il suo predecessore fianco a fianco; un breve omaggio al Volto Santo e poi via verso l’altare per la celebrazione della messa.
Via in cammino, in marcia, come impone il nuovo ruolo