DA TRUMP A XI ATTORNO A PUTIN PER UNA PEZZA SU IRAN, VENEZUELA, DAZI

DI ENNIO REMONDINO

Russia/Usa. Il segretario di Stato Usa Pompeo a Soci con il ministro russo Lavrov e prima quello del cinese Xi.
-Mosca critica le pressioni militari su Teheran e la politica su Caracas:  «Basta tentativi di rovesciare Maduro. Guaidó ora va emarginato». Vladimir Putin, indubbiamente leader ma non tra i campioni mondiali di democrazia, alla prese con interlocutori per molti versi simili per concezione di autorità, ma portatori di intessi e intenzioni spesso collidenti tra loro. Putin e il suo fidato ministro degli esteri Sergey Lavrov a Soci a ricevere il mondo. Lunedì il ministro degli esteri cinese Wang Yi. Ieri il segretario di Stato Usa Mike Pompeo. E oggi sarà la volta del presidente della repubblica austriaca, non il giovanotto sovranista Kurz, ma il ‘verde’ presidente der Bellen con cui fare la pace dopo la scoperta di una «talpa» russa nello stato maggiore di Vienna… CONTINUA SU REMOCONTRO:

Da Trump a Xi attorno a Putin per una pezza su Iran, Venezuela, dazi