L’ANNO BELLISSIMO LO PAGHERANNO GLI ITALIANI

DI ENRICO ROSSI

Il tentativo di Di Maio di presentarsi come un moderato, di centro, quasi attento all’Europa, ha lo stesso valore e la stessa credibilità dei soldi del gioco del monopoli.
E infatti lo spread cresce ancora nonostante le sue dichiarazione contro l’idea di Salvini di sforare il deficit.
Per spengere l’incendio è costretto ad intervenire Conte e dire una mezza verità: “ non sarà facile evitare l’aumento dell’IVA”.
Insomma, “l’anno bellissimo” lo pagheranno gli italiani con la peggiore delle tasse che colpisce tutti indifferentemente.