SECONDA E TERZA REPUBBLICA. I NOSTRI NIPOTI DIRANNO: “MA CHE VI DICEVA LA TESTA?”

DI FLAVIA PERINA

Metteremo insieme la storia del pupazzetto di Zorro, l’apologia delle scarpe di Maria Elena, il cantico sulle luci accese a Palazzo Chigi, le poesie di Bondi, i sonetti per la LadyLike, le odi per l’Amor Nostro, l’epocale “Essere Matteo Renzi” con il suo interrogativo finale “Come si può non amare Matteo Renzi?”, e ne faremo un saggio a più mani sulla letteratura encomiastica nella Seconda e Terza Repubblica, a uso dei nostri nipoti quando si chiederanno: ma che vi diceva la testa?