ROSA MARIA DELL’ARIA, SOSPESA A SCUOLA. PERCHE’ SEBASTIANO SARTORI NO ?

DI ANTONIO SICILIA

Mentre Rosa Maria Dell’Aria, Professoressa di Palermo, viene sospesa per non aver censurato il pensiero dei propri studenti, vi racconto la storia di Sebastiano Sartori, professore di Storia dell’Arte in un Istituto Alberghiero di Venezia. Già Segretario Regionale di Forza Nuova, Partito dichiaratamente neofascista, già denunciato nel 2013 per aver esternato la sua simpatia per il Ku Klux Klan, il Professor Sartori ha recentemente pubblicato su Facebook dei post in cui scrive:

1) “La Costituzione è un libro di merda, buono per pulircisi il culo”

2) “Campi di concentramento in Libia, sembra che la proposta sia già condivisa da tutti. A me piace»

3) Alla morte della figlia di Himmler: “Dal Valhalla salutaci papà”

4) “La senatrice Liliana Segre? Starebbe bene in un simpatico termovalorizzatore”

5) “Erdogan? Avrà anche dei difetti ma rubargli qualche idea come le purghe a stampa, sindacati e polizia non sarebbe male”Nonostante un esposto di alcuni genitori che denunciano le idee e i modi inaccettabili del Professore, Sebastiano Sartori è ancora oggi saldamente al suo posto.

È una storia che vi sembra normale?

Siamo il Paese in cui un Professore con idee xenofobe e filonaziste può rimanere in cattedra, mentre una Professoressa che lascia libero il pensiero dei propri studenti è colpevole e deve essere sospesa.

Che vergogna, che schifo, che rabbia.

Immagine correlata