E ORA C’E’ DA AVER PAURA

DI LUCIO GIORDANO

 

Adesso che siamo arrivati al novanta per cento delle schede scrutinate, dati reali, voti reali dunque, alle cinque del mattino del ventissette maggio lo si può dire senza più il rischio di essere smentiti: Salvini non solo ha vinto, ma ha stravinto. Con il trentaquattro e 6 per cento stacca il Pd, che peraltro cresce impetuosamente  rispetto alle elezioni di un anno fa, e guadagna 5 punti percentuali. Batte il Pd, la Lega, e straccia i 5 Stelle, fermi al sedici per cento. E comunque il primo partito resta quello dell’astensione, visto che quasi un italiano su due non è andato a votare.

Insomma, in un elettorato umorale, volatile, capace di dimezzare i voti dei 5 Stelle e di raddoppiare quelli di Salvini in poco più di dodici mesi, in pratica un soffio, stavolta è via Bellerio a sorridere, come cinque anni fa toccò al Pd. Cresce Fratelli d’Italia, Crolla Forza Italia, malissimo La Sinistra, Più Europa e i Verdi. che invece in tutta Europa sfondano.

La Lega, in questa tornata elettorale, coagula i voti dell’estrema destra di Casapound e Forza Nuova, bloccate a  percentuali sospettosamente irrisorie, e inizia già a dettare le condizioni. Flat tax, Autonomia regionale, ovvero la secessione dei ricchi, grandi opere. Per restare al governo imporrà scelte che ideologicamente i grillini non potranno accettare, ma che sono l’unica possibilità per continuare la legislatura e sperare che passi la nottata. Nottata che difficilmente passerà Di Maio, a cui non restano altro che le dimissioni.

Del resto, la complicità dei grillini con l’estrema destra non poteva che portare a questi risultati. A dir poco disastrosi. E anche nel fronte progressista qualche domanda bisognerà porsela. In una situazione così grave per la democrazia italiana, probabilmente sarebbe il caso di dar vita a un fronte davvero largo per arginare un pericolo devastante, di cui gli italiani forse non vogliono rendersi conto.

Regalare il Paese a Salvini, unico nazionalista con Orban ad aver davvero vinto le elezioni europee, porterà, statene certi, all’isolamento dell’Italia nel vecchio continente. Farà tornare Il Paese di decenni indietro nei diritti civili, farà respirare la fetida aria da democratura che già si respira da diversi mesi. Lo sforamento dei conti, una manovra da far tremare i polsi, faranno inoltre crollare l’economia della nazione. Ma gli italiani hanno scelto, la democrazia, finchè c’è, è questa. E purtroppo il giorno in cui  gli italiani si renderanno conto del grave errore fatto, nell’aver affidato le proprie speranze alla propaganda salviniana, sarà troppo tardi.

In fondo, uno più che mettere in guardia le persone non può. Il cielo si fa insomma plumbeo per lo Stivale. Lo stesso cielo plumbeo che c’è in questo momento nella Capitale, alle sei del mattino di un tristissimo lunedì di maggio che sembra inverno. Che è già inverno.

E meno male che ormai i capi politici ballano al massimo una sola stagione. MA anche superarla indenni, la prossima stagione, sarà un’impresa ardua. Servirebbe la Madonna per proteggerci da un’estrema destra che non farà prigionieri, come capita in tutto il mondo quando le elezioni le vincono i nazionalisti. Ma la Madonna, purtroppo, in queste settimane, è ostaggio del Capitano.

 

ELEZIONI EUROPEE – RISULTATI – RIEPILOGO ITALIA
56.883 sezioni su 61.576
Ultimo aggiornamento: 27 maggio 2019 ore 05:26
LISTA
GRUPPO
VOTI
%

LegaLega Salvini Premier
ENL
8.422.730
34,6%

PdPartito democratico
S&D
5.604.529
23,0%

M5sMovimento 5 Stelle
EFDD
4.054.552
16,6%

FiForza Italia
PPE
2.095.698
8,6%

FdiFratelli d’Italia
ECR
1.566.438
6,4%

+Europa+Europa – Italia in comune – PDE Italia
ALDE
757.974
3,1%

Europa VerdeEuropa Verde
Verdi/ALE
563.151
2,3%

SinistraLa sinistra
GUE/NGL
425.915
1,8%

PciPartito comunista
NI
213.705
0,9%

AnimalistiPartito Animalista
NI
143.516
0,6%

SvpSüdtiroler Volkspartei
PPE
129.030
0,5%

Pop.Fam.Popolo della famiglia – Alternativa popolare
NI
103.309
0,4%

CasapoundCasapound Italia – Destre unite
NI
80.776
0,3%

PpiPopolari per l’Italia
PPE
70.829
0,3%

PpPartito pirata
NI
55.853
0,2%

FnForza Nuova
NI
36.984
0,2%

AutonomieAutonomie per l’Europa
NI
16.882
0,1%

PpaPPA Movimento Politico Pensiero Azione
NI
4.745
0,0%

.