DI MAIO FINIRÀ SUL BANCO DEGLI IMPUTATI PER IL ROVINOSO RISULTATO?

DI CHARLOTTE MATTEINI

Sì, è vero che sono elezioni europee e non le politiche. Nonostante ciò, inutile nascondersi dietro a un dito, i risultati descrivono le tendenze di un elettorato che sostanzialmente si è recato alle urne per dare un giudizio sul governo in carica, decidendo di premiare la Lega e castigando il Movimento 5 Stelle. Rispetto all’anno scorso, le proporzioni del consenso sono nettamente ribaltate, con la Lega che passa dal 17 al 34 e il M5S dal 32 al 17. Un successo in Italia, rimanendo comunque pressoché ininfluente in Europa, dove la coalizione dei cosiddetti sovranisti si ferma al 7.7%.

Per me, come ho scritto nei mesi passati soprattutto all’epoca del caso Diciotti, il Movimento 5 Stelle ha pagato l’attendismo politico che lo ha contraddistinto in questi mesi nonché l’arrendevolezza dimostrata in più occasioni su svariate battaglie leghiste, molte delle quali indigeribili per lo zoccolo duro dell’elettorato storico dei Vaffaday.

Salvini non farà valere questo raddoppio di consenso? Ha pubblicamente dichiarato che non chiederà nulla, né sottosegretari né ministeri, e che il governo andrà avanti ancora 4 anni. Improbabile, secondo me, visto che le europee l’hanno di fatto incoronato leader indiscusso del governo e segnalano l’esistenza di una potenziale coalizione di centrodestra con maggioranza assoluta. Improbabile anche perché dopo la batosta il Movimento 5 Stelle cambierà strategia politica. O almeno, dovrebbe.

Le elezioni europee a mio avviso dovrebbero spingere il M5S a una riflessione sul ruolo di Di Maio, una leadership che per risultati sembra molto analoga a quella di Matteo Renzi: dalla vittoria incontrastata alle politiche 2018 per il primo e alle europee 2014 per l’altro, entrambi nel giro di pochi anni o mesi hanno disperso un immenso capitale di consenso, finendo per scivolare nella debacle alle competizioni elettorali successive alla vittoria trionfante. Come per Renzi, anche Di Maio finirà sul banco degli imputati per il rovinoso risultato?