PER LA CASSAZIONE VENDERE LA CANNABIS E’ ILLEGALE

DI GIORGIO DELL’ARTI

Per la Cassazione vendere la cannabis light è illegale
In Italia non si possono vendere prodotti derivati dalla coltivazione della cannabis. Che si tratti di olio, foglie, inflorescenze o resine. L’hanno stabilito le sezioni unite penali della suprema corte che si sono riunite ieri. La decisione, che tanto felice farà Matteo Salvini, travolge un settore in piena espansione. Il mercato della canapa in Italia, secondo l’Associazione italiana cannabis light – una sorta di Confindustria della marijuana –, vale oggi circa 80 milioni di euro ed è in crescita a tassi del 100% l’anno. Un valore che comprende l’intera filiera: coltivazione, distribuzione, fino alla vendita di oltre 100 prodotti come fiori, tisane, cosmetici, fino alle farine per la piadina. In tre anni, il numero di negozi di canapa light nel nostro Paese è passato da zero a oltre tremila. Ora, stando alla Cassazione dovranno chiudere.

Nel mondo si dorme in media 6,3 ore a notte
Secondo la ricerca dell’Università del Western Ontario intitolata “World’s largest sleep study” – il più grande studio del sonno mondiale – si stima che la metà delle persone dorme 6,3 ore per notte, un’ora circa in meno delle sette raccomandate dai medici [Melania Rizzoli, Libero].

Titoli
Corriere della Sera: Stop ai negozi di cannabis
la Repubblica: Il governo va, per ora
La Stampa: Salvini contro i giudici / E la guerra del Csm / preoccupa il Quirinale
Il Sole 24 Ore: Mutui casa, frenata (-9%) a sorpresa delle richieste
Il Messaggero: Condono, si riapre il fronte
il Giornale: La svolta di Salvini
Qn: Rixi lascia ma Salvini raddoppia
il Fatto Quotidiano: Salvini si crede premier
Libero: I grillini premiano il fallito
La Verità: Resa dei conti fra i magistrati
Quotidiano del Sud: Regalone nel cuore di Roma / per la Banda della Magliana
il manifesto: Giungla d’appalto