UNITÀ IN SALSA SOVRANISTA

DI MICHELE ANSELMI

Mi pare tutto molto complicato, prematuro, confuso, e comunque “l’Unità” in salsa sovranista, come titola “La Stampa”, non avrebbe senso. Almeno sul piano della linea politica. Ma è probabile che l’infaticabile Luca Telese, il quale già ai tempi di Concita De Gregorio doveva approdare a quel quotidiano con il ruolo di vicedirettore (poi la cosa saltò), abbia in animo di fare qualcosa per riportare in edicola la testata che gli è cara, direi anche per motivi familiari e affettivi. Ha sposato una Berlinguer e ha chiamato il figlio Enrico. Semmai, a pensarci meglio, mi sorge un dubbio sull’articolo per “La Stampa” di Andrea Carugati che certo getta una cattiva luce sull’operazione: e se a ispirarlo fosse stato Michele Santoro, il quale stava quasi per chiudere l’accordo con l’editore Pessina prima che tutto saltasse alla vigilia del famoso numero unico poi firmato gratis da Belpietro nello scandalo generale?