MORTI DA URANIO IMPOVERITO, GUERRA SPORCA E MENZOGNE DA VERGOGNA

DI ENNIO REMONDINO

Proiettili all’uranio impoverito usati usati in Bosnia e poi sulla Jugoslavia di Milosevic nelle guerre Nato anno ’90. C’erano anche i nostri soldati lasciasti senza alcuna protezione, che ne stanno ancora oggi morendo. 7500 gli ammalati, 366 i militari morti. Allarme tumori in Serbia e Kosovo colpite dalle bombe Nato nel 1999, ma è silenzio sui civili contaminati nelle zone bombardate. Scusate la volgarità della espressione, ma questo è il segreto inconfessabile che si nasconde dietro la vergogna Uranio Impoverito. Uno scarto dell’arricchimento dell’uranio per bombe atomiche o centrali nucleari che ti costava un occhio della testa immagazzinare e proteggere come dovuto. Poi negli Usa scoprono che un po’ di quella porcheria, rende i proiettili come dei fulmini di Giove, in grado di fondere corazze d’acciaio senza bisogno di tanto esplosivo per frantumarle… CONTINUA SU REMOCONTRO:

Morti da uranio impoverito, guerra sporca e menzogne da vergogna