PASSATE LE ELEZIONI, GABBATE LE TONNARE

DI NICOLA FRATOIANNI

Finita la campagna elettorale, finite le chiacchiere sull’Italia, il Made in Italy, il rilancio del Sud e prima gli italiani.
Dopo appena 3 giorni dal voto, la Lega confeziona un decreto che ammazza la pesca in Sicilia e butta a mare 1 milione di euro di investimenti per la tonnara di Favignana, assegnando all’isola una quota di 14 tonnellate di tonno sulle 354 disponibili.
È la solita storia del Sud illuso e tradito.
Applausi ai traditori della patria con il rosario in mano…