NOI LO ABBIAMO SEMPRE SAPUTO CONTRO LULA È STATO UN GOLPE

DI GIORGIO CREMASCHI

Ora in Brasile sta esplodendo la verità: contro Lula fu organizzato un golpe dai giudici. E questa verità ne nasconde ancora un’altra: i mandanti del golpe sono stati il sistema di potere nazionale e multinazionale, i ricchi, gli USA. Perché quel sistema di potere vuole riprendersi tutta l’America Latina e il Brasile è naturalmente il paese chiave. Ma il golpismo dei ricchi e degli USA ha subito una battuta d’arresto in Venezuela, dove il burattino Guaidò è sprofondato in un nulla ridicolo. E sarà un caso, ma dopo il fallimento del golpe di Trump contro Maduro ora comincia ad emergere anche la verità di quello contro Lula. Che avrebbe vinto le elezioni se non fosse stato incarcerato da giudici corrotti per accuse inesistenti. Bolsonaro ha vinto DOPO il golpe, quindi in realtà non ha vinto regolarmente un bel nulla. Come tutti i fascisti è arrivato al potere dopo che la violenza delle élites gli aveva tolto di mezzo chi avrebbe potuto batterlo. Ora bisogna stare più che mai a fianco di Lula e di tutto il popolo brasiliano, che sta lottando contro il regime fascioliberista del presidente voluto da Trump, ammirato da Salvini e riverito da tutta la UE.