GIOVANNI TRIA HA UN FRATELLO GEMELLO?

DI NICOLA FRATOIANNI

Ma Giovanni Tria ha un fratello gemello? Potrebbe essere questo il mio commento lapidario sul ministro dell’economia Giovanni Tria e la sua informativa al Parlamento sulla procedura di infrazione dell’Unione sui conti italiani.
Battute a parte, Tria riprende il mantra del deficit, delle regole europee da rispettare e soprattutto, dice chiaro, con buona pace di Di Maio e Salvini, che i risparmi sugli investimenti per il welfare (cioè le risorse non utilizzate per il sostegno al reddito e quota 100) non saranno utilizzate per nuove misure di welfare. Chi mente, Tria o Di Maio e Salvini?
Di questo passo vuol dire che presto si materializzeranno altri tagli alla protezione sociale delle persone, a partire dalla Sanità, come abbiamo letto nei documenti del governo.