IL CONSULENTE DELLA LEGA GHEDIN SI DIMETTE PER LO SCANDALO COMPOST

DI NICOLA FRATOIANNI

Nelle scorse ore, Fabrizio Ghedin, consulente della sottosegretaria leghista all’ambiente, si è dimesso dal proprio incarico, perché “beccato” da un’inchiesta giornalistica di Fanpage.it mentre prospettava una sponsorizzazione di centinaia di migliaia di euro per cercare di controllare e forse di evitare che venisse resa pubblica un’inchiesta sul business del compost in Veneto.
È un primo passo per la legalità, e di questo ringraziamo i giornalisti di Fanpage, però sarà necessario che il ministro Costa faccia luce fino in fondo a questa vicenda: come è possibile che rappresentanti di società private del settore abbiano incarichi di consulenza del governo? Serve trasparenza fino in fondo.
E forse non sarebbe male che il materiale e tutti i video dell’inchiesta giornalistica fossero acquisiti dalla magistratura. Anche per capire se ci sono ulteriori e più opachi rapporti tra società private del settore, ambienti del ministero e della politica.
Sulla vicenda comunque presenteremo un’interrogazione in Parlamento.

Per approfondire
https://www.fanpage.it/sesa-di-este-dopo-linchiesta-di-fanpage-it-si-dimette-il-consulente-del-governo-fabrizio-ghedin/