LASCIA CASTIGLIONCELLO IL PARROCO AMICO DEGLI ULTIMI

DI LUCA SOLDI

 

 

Lascia Castiglioncello don Francesco il parroco amico degli ultimi e di quanti sono amici e fratelli degli ultimi.
Don Francesco Fiordaliso dal primo settembre, andrà a ricoprire l’incarico di cappellano al carcere delle Sughere di Livorno.
È una sfida che ha deciso di accettare non a cuor leggero.
«Una opportunità – racconta – che mi è stata proposta e che ho accettato”.
Non ha paura delle sfide don Francesco che abbiamo avuto l’onore ed il piacere di apprezzare durante gli anni delle ferie estive nella cara Castiglioncello.
Durante le sante messe nella Pineta di Marradi, al fianco degli ultimi nella “casina”, a sostegno dei migranti, dei rifugiati don Francesco ha sempre dimostrato di aver seguito appieno le parole del Vangelo e di Papa Francesco.
Con lui tanti giovani ed il Consiglio Pastorale che ne hanno seguito gli indirizzi e portato avanti i tanti impegni nati in questi 18 anni di guida della parrocchia.
Fra i tanti episodi vale la pena ricordare l’incontro, l’abbraccio di pochi mesi addietro con don Biancalani, il parroco di Vicofaro (Pistoia) simbolo riconosciuto dell’accoglienza nei confronti dei migranti.
In quella domenica, dopo la Messa, don Massimo Biancalani incontrò i parrocchiani di Castiglioncello proprio all’interno della chiesa di Portovecchio