ALLA LEGA MANCA IL CORAGGIO DI FAR CADERE QUESTO GOVERNO

DI MICHELE PIZZOLATO

Come qui si dice da tempo Salvini non ha né il coraggio, né la statura politica per staccare la spina a questo governo, pur avendone, visti i numeri, tutti gli interessi. Se fosse un soggetto politico portatore di un progetto, di una idea per il paese lo farebbe. Ma non è così. La Lega politicamente è inconsistente, un prodotto social e mediatico ben confezionato. Altro no.

L’inconsistenza politica della Lega è in due punti:
– Salvini non è sicuro di vincere da solo. Specialmente facendo cadere questo governo perde voti. E, non avendo il coraggio di presentarsi da solo, si alleerebbe con Berlusconi, perdendo ancora più voti;
– fino a che la Lega e Salvini possono vivere di tweet, bacioni, battute sui social su immigrazione, tabaccai, Saviano, sono tranquilli. Quando dovesse gestire la politica economica, il lavoro, i salari, i veri conflitti del paese, mostrerebbe a tutti quello che è: estrema destra, capace solo di politiche per i ricchi. E inizierebbe a perdere voti.

Il M5S deve sapere utilizzare politicamente l’inconsistenza della Lega e imporre i propri temi nella agenda mediatica e politica: questione morale (bene Di Battista a dire che “Lega e FI sono uguali”), NO TAV, no opere inutili, NO al federalismo, NO ad una riduzione di tasse ai ricchi. La Lega non ha nessun coraggio di far cadere il governo e si piegherà.