SERRAJ INCONTRA A SORPRESA IL MINISTRO PIÙ FEDELE

DI LUCA SOLDI

 

 

Il presidente libico Fajez Serraj è volato oggi in Italia per incontrare a Milano il ministro degli “Esteri”, Matteo Salvini.
Ancora una volta a Moavero ha dovuto chinare il capo e far finta di niente
Serraj aveva chiesto un incontro “riservato” per fare maggiori pressioni sul governo italiano a favore della causa del Governo di Accordo Nazionale che lui stesso guida dal 2016 e che da 2 mesi è sotto attacco militare da parte della milizia del generale Khalifa Haftar.
LA situazione militare sta degenerando tanto che l’aereoporto di Tripoli è stato chiuso a causa dei bombardamenti. In Libia non c’è solo in corso la guerra personale fra i due signori, Serraj ed Haftar ed i vari capitribù ma un vero conflitto internazionale fra interposta persona.

Un conflitto solo apparentemente tribale dove civili e migranti sono ancora le vittime predestinate dello scontro per il controllo dei giacimenti petroliferi