SOTTO CASA DI CAROLA RACKETE. QUELLA CHE LASCERÀ DA DONNA LIBERA

DI UDO GUMPEL

Sotto la casa dove Capitana Carola Rackete e‘ rimasta due giorni in arresto.
Ora e‘ libera di lasciarla.
Lei ha agito in stato di necessita‘ e urgenza, per salvare la vita dei profughi, portandoli in un porto sicuro, Lampedusa.
Per Salvini e‘ un pericolo per la sovranita‘ nazionale.
Il Prefetto ha decretato l‘espulsione.
Ridere o piangere?